Ottimi risultati per il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica (PIOP)


Soleterre utilizza i fondi dell’8 x mille ricevuti dall’UBI per dare supporto al reparto dell’ospedale San Matteo di Pavia durante l’emergenza COVID.

Nel 2020, la pandemia ha sconvolto la normale attività degli ospedali. L’intervento dell’organizzazione Soleterre presso il San Matteo di Pavia e la flessibilità con cui il progetto originale si è adattato all’emergenza dimostrano che la rete del sistema sanitario nazionale ha bisogno di essere integrata con l’aiuto di altri attori, tra cui ONLUS, volontari e sostenitori.

Grazie alle donazioni dell’8 x mille, l’UBI ha contribuito alla creazione di un servizio di accoglienza e orientamento per malati e familiari e all’inserimento di due psicologi a sostegno sia dei pazienti sia del personale sanitario, di cui hanno beneficiato anche i medici e gli infermieri travolti dalla pandemia di COVID-19.

L’organizzazione Soleterre

Soleterre è una ONLUS e ONG milanese nata nel 2002, dedita a promuovere il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla salute nel suo significato più ampio, nonché l’eliminazione delle diseguaglianze economiche e sociali che la ostacolano. L’organizzazione è attiva su scala mondiale con vari progetti, tra cui il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica (PIOP).

Il programma coinvolge cinque paesi: Italia, Costa d’Avorio, Marocco, Ucraina e Uganda. Nel nostro paese, l’iniziativa comprende vari interventi, tra cui quello presso il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale San Matteo di Pavia, in cui rientra il contributo dato dall’UBI tramite le donazioni dell’8 x mille della dichiarazione dei redditi.

Secondo Soleterre, la salute è giustizia sociale. Per difenderla, è necessario innanzitutto aiutare le categorie più fragili, ovvero bambini, donne, minoranze e migranti, promuovendo una cultura del rispetto e della pace. Condividendone i valori e gli scopi, l’Unione Buddhista Italiana ha contribuito al programma PIOP con una parte del denaro ricevuto tramite l’8 x mille.

La salute è giustizia sociale.

Ricevi aggiornamenti su come vengono destinati i fondi 8 x mille:

In cosa consiste il PIOP

Il programma è stato varato nel 2010 con l’obiettivo di difendere il Diritto alla salute e migliorare la qualità della vita dei bambini malati di tumore che accedono al reparto di Oncoematologia Pediatrica del San Matteo di Pavia. Il problema su cui si focalizza il programma è ben conosciuto in ambito ospedaliero: le attenzioni mediche sono solo un aspetto del processo di cura e spesso manca una visione olistica del paziente, dei suoi familiari e del personale medico, che sopporta un forte carico di stress dovuto alla serietà delle patologie trattate e all’età dei pazienti.

Grazie al contributo dell’8 x mille e attraverso l’attuazione del programma PIOP, l’organizzazione Soleterre ha raggiunto due obiettivi importanti:

  •   I malati e i loro familiari hanno imparato a convivere con la malattia come persone e non solo come pazienti, riuscendo a elaborare il trauma della diagnosi e del trattamento del cancro.
  •   La qualità del trattamento medico è migliorata grazie a interventi mirati sulla struttura, ma soprattutto sul benessere psicologico di medici e infermieri. In questo modo, indirettamente è migliorata anche la salute dei pazienti.

Il benessere di un individuo passa per quello delle persone che ha attorno.

Azioni concrete

Soleterre ha implementato un servizio di accoglienza e orientamento per le famiglie dei malati basato sul volontariato, ha creato una Carta dei servizi territoriali e ha assunto due psicologi per garantire assistenza continua e quotidiana. Quest’ultimo apporto si è rivelato particolarmente utile durante l’emergenza COVID e ne hanno usufruito anche altri medici e infermieri, che durante i primi mesi del 2020 si sono trovati a dover fronteggiare una situazione senza precedenti.

Infine, il successo di questo intervento a 360 gradi ha dimostrato anche il grado di interconnessione della società, per cui il benessere di un individuo passa per quello delle persone che ha attorno.

L’Unione Buddhista Italiana ha finanziato parte di questo programma grazie all’aiuto economico di persone come te, che scelgono di destinare l’8 x mille all’UBI. La devoluzione dell’8 x mille è obbligatoria, ma ogni cittadino può decidere liberamente a chi donarlo. 

Aiutando l’UBI, sostieni organizzazioni indispensabili per la nostra società, come le ONLUS che difendono il Diritto alla salute di tutte le persone, dei malati come dei medici. Convinti che tutto sia collegato.

Grazie alle donazioni ricevute nel 2020 abbiamo destinato 9,5 milioni di euro a 60 progetti umanitari, a 90 organizzazioni del Terzo Settore e a 120 enti culturali.

Realtà che lavorano per l’educazione, l’ecologia, la dignità e il lavoro.

A favore di un mondo sostenibile e di una consapevolezza sempre più diffusa, di sé e di ciò che ci circonda.

Per la nostra generazione e per quelle a venire.

Ricevi aggiornamenti su come vengono destinati i fondi 8 x mille:


Scopri di più
su come viene utilizzato l’8 x mille
e altre attività dell’UBI
iscrivendoti alla nostra newsletter:

Scopri di più sull’8 x mille all’UBI nella nostra newsletter: