Semi di futuro


Semi di futuro. Consapevolezza e cura nell’azione educativa. Convegno Agenda Educazione ottobre

QUI ORA SI PUÒ GUARDARE IL CONVEGNO COMPLETO:

PARTE 1:

PARTE 2:

Ripensare “i Saperi” e le metodologie educative in modo innovativo e interdisciplinare è una direzione fondamentale per costruire una nuova etica e società. L’intento è di sviluppare competenze che permettano a bambini e ragazzi e ai loro educatori (genitori e docenti) di affrontare le sfide di un futuro sempre più variegato, globale e interconnesso.

L’Agenda Educazione dell’UBI, attraverso un convegno dedicato “Semi di futuro. Consapevolezza e cura nell’azione educativa”, si propone di  mettere a fuoco e valorizzare i punti di pregio di alcune proposte educative già presenti nella scuola italiana, tra le quali l’avanguardia educativa Service Learning, che toccano temi contemporanei come l’alfabetizzazione L2 per bambini neoarrivati in Italia, quella socio-emotiva per bambini e ragazzi (progetto SEE Learning )e l’educazione civica e  ambientale (progetto To bee or not to bee). Proposte che hanno dimostrato di accogliere in pieno la pluralità e la complessità dei nostri tempi (grazie anche ai diversi frameworks e approcci, interattivi e/o multisensoriali, utilizzati).

Tra i relatori del convegno, Italo Fiorin, Presidente della Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” (EIS) dell’Università LUMSA di Roma, mostrerà, alla luce delle ultime indicazioni nazionali, i nuovi scenari che si prospettano, così da creare uno “sfondo istituzionale”   per  le diverse proposte che verranno presentate e che hanno come fil rouge l’educazione civica. Farà poi una piccola premessa pedagogica sul Service Learning e racconterà un’esperienza esemplare. Giancarlo Cavinato e Nerina Vretenar ci accompagneranno  a conoscere meglio Mario Lodi, di cui si celebra quest’anno il centenario della nascita, mostrando i punti di contatto tra questo grande Maestro e  le pratiche educative presentate nel Manifesto  Educare alla parola del Movimento di Cooperazione Educativa, mentre la Professoressa Gallina, docente di Glottodidattica all’università di Pisa, e Carla Marulo, ci  mostreranno come si potrebbe organizzare un piano lessicale non solo per bambini e ragazzi appena arrivati in Italia, ma anche per alunni italiani con BES e con disabilità.

I due progettiSEE Learning e To bee or not to bee – Costruire Comunità dall’io al noi,metteranno in luce l’importanza del gruppo come luogo diconfronto e arricchimento per diventare sempre più Comunità. Attraverso attività contemplative, immaginative e  creative si mostrerà come prendersi cura non solo degli alunni, ma anche di chi cura (docenti e genitori). Infine, nella parte finale del convegno, la dott.ssa Erica Francesca Poli, medico psichiatra, psicoterapeuta e counselor, affronterà un viaggio attraverso l’epigenetica, le neuroscienze e la neuro estetica per “crescere bellezza” sviluppando i talenti naturali dei piccoli, mentre il dott. Gentile del CNR di Palermo presenterà “Stringhe-piccoli numeri in movimento”, un progetto che affronta il tema della povertà educativa.

Luogo: Roma (location  Relais Castrum  Boccea da 80/100 posti in presenza più i partecipanti in diretta streaming)

Data: sabato 1 ottobre 2022

L’iscrizione per partecipare in presenza al Convegno è gratuita e sarà aperta fino al raggiungimento di 80 partecipanti. Pernottamento e cena della sera del 30 settembre sono, invece, a carico degli iscritti.

Per chi non potesse partecipare in presenza sarà possibile seguire il Convegno a distanza, in differita a partire dalle ore 14.00 dell’1 ottobre sui canali social dell’UBI.
Per informazioni e iscrizioni: [email protected]

PROGRAMMA DEL CONVEGNO CONVEGNO