Kunpen Lama Gangchen – Musica e Spiritualità

 

Presentazione del Festival Musica e Spiritualità organizzato dal Kunpen Lama Gangchen che inaugura il 26 maggio con Massimo Zamboni a Verbania. Sono stati invitati alcuni tra i protagonisti della nuova canzone italiana a raccontare il rapporto tra la creatività e la spiritualità.

La nuova musica italiana nel VCO

Un ciclo di conversazioni e di piccole esibizioni acustiche con i protagonisti della nuova musica italiana – a cura di Pierfrancesco Pacoda

Sette incontri tra parole e musica a Verbania e nelle piazze più suggestive del VCO organizzati dal Kunpen Lama Gangchen

26 maggio – 27 giugno

In una delle aree di maggiore suggestione naturalistica d’Italia, nelle alture del VCO che si affacciano sul Lago Maggiore, la musica incontra la spiritualità attraverso una serie di incontri con alcuni tra i protagonisti più originali della nuova cultura sonora italiana.

Piazze che rinascono e che tornano a essere luogo di incontro, di condivisione, il ‘cuore’ di piccole comunità che si aprono anche a un pubblico più giovane.

L’ambiente è naturalmente votato a questi appuntamenti, pensiamo ai Sacri Monti, ma anche alla presenza nell’area del grande Tempio Buddista di Albagnano. Musica e spiritualità riporta l’accento e l’attenzione sull’interrogarsi, sul riflettere su cosa la musica d’autore può fare per dare voce a  un bisogno interiore.

Abbiamo chiesto ad alcuni tra i più originali artisti della nuova musica italiana di mettersi a nudo, di raccontarsi senza filtri, di far diventare patrimonio comune il loro essere un tramite per una narrazione capace di unire creatività e riflessione intorno al tema della spiritualità.

Ogni incontro sarà caratterizzato da una conversazione, per svelare il senso dell’essere artista, sempre accompagnata da una esibizione in acustico, pensata appositamente per i luoghi che accoglieranno gli spettacoli. Niente volumi alti e mega impianti di amplificazione, ma rispetto e forte interazione con l’ambiente e chi lo abita.

Tutte gli spettacoli saranno quindi della prime assolute, uniche e irripetibili, produzioni pensate e realizzate solo per il festival, un unicum nel panorama musicale italiano.

Musica e Spiritualità è a cura di Simona Eugenelo

 

Venerdì 26 maggio:  Verbania – Intra  Parco Besozzi Benioli  Via San Vittore,11

Apertura con i  monaci tibetani del Kunpen Lama Gangchen.

Concerto reading di Massimo Zamboni ‘La macchia mongolica’

 

Martedi 30 maggio:  Bèe –  Piazza Barozzi

Vasco Brondi

 

Domenica 4 giugno:  Vignone – Pianezze di Bureglio

Maestro Thonla Sonam Concerto di campane tibetane

 

Giovedi 15 giugno:  Premeno – Villa Bernocchi

Paolo Benvegnù

 

Venerdì 16 giugno:  Arizzano –  Sala“Danilo Cavalli”, Corso Roma,27

Godblesscomputers

 

Sabato 17 giugno: Ghiffa – SS Trinità di Ghiffa

Introduce Lama Michel Rinpoche

Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale)

 

27 Giugno:  Baveno – Piazza della Chiesa

Cristiano Godano (Marlene Kuntz).

Gli appuntamenti inizieranno alle 21.00 e sono a ingresso gratuito

Massimo Zamboni

Massimo Zamboni è una delle figure centrali del nuovo rock italiano. Fondatore dei CCCP e poi dei CSI, ha sperimentato unendo i suoni del punk inglese con i temi e le visioni locali della via Emilia. Amico e collaboratore di personalità della cultura italiana come Luigi Ghirri, nella sua carriera solista ha incontrato, grazie a un viaggio in Mongolia, poi diventato un film, la dimensione della spiritualità

Vasco Brondi

Scrittore e musicista, con il nome di Le Luci della Centrale Elettrica, ha pubblicato alcuni degli album più significativi della nuova canzone d’autore italiana, alternando la realizzazione di dischi alla scrittura di libri.

Il suo lavoro più recente, rappresentato con grande successo in tutta Italia, è dedicato a Pier Paolo Pasolini. È stato anche protagonista di uno spettacolo sulla poetica di Pier Vittorio Tondelli, alla cui narrazione è molto legato.  Da qualche anno cura ritiri in zone di montagna dove usa la sua musica insieme allo yoga.

Thonla Sonam

Il Maestro Thonla Sonam racconterà la bellezza delle campane tibetane facendoci ascoltare questo meraviglioso strumento, capace di armonizzare l’uomo con la natura. Tiene da molti anni ritiri e laboratori dedicati alle campane tibetate in molte città d’Italia, grazie alla conoscenza di una tecnica che evidenzia l’aspetto spirituale del suono. “ Il primo passo per cambiare la realtà, dice, è avere la consapevolezza del potere che la mente e il cuore hanno su di essa”

Paolo Benvegnù

Paolo Benvegnù arriva a Musica e Spiritualità dopo aver pubblicato il suo nuovo lavoro, ‘Solo Fiori’, che contiene il brano ‘Non esiste altro’, cantato insieme a Malika Ayane. ‘Non esiste altro’, ha detto, Non Esiste altro è un risveglio, una rinascita quotidiana, è una storia antica come il tempo. La volontà di combaciarsi degli amanti e le difficoltà del quotidiano, nell’impossibilità di trovare un proprio posto nel mondo. Per molti la Vita è Realtà, per molti una illusione. Rimangono gli istanti da trattenere e le piccole cose imprendibili, inscindibili. Come nell’Orlando furioso: tutto si insegue senza trovarsi mai”.

Godblesscomputers

Nome d’arte di Lorenzo Nada, Godblesscomputers  è soprattutto un collezionista di suoni; li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni.  “The Island” è il suo ultimo album. È composto da 8 tracce dai titoli evocativi e sintetici, che lasciano i suoni parlare e guidano l’ascoltatore verso quell’isola misteriosa di cui ci vuole raccontare.

Bebo Guidetti  (Lo Stato Sociale)

Lo Stato Sociale è una delle band più amate della scena del rock indipendente italiano. Il loro nome fa riferimento alla forte attenzione per le trasformazioni sociali e sulla loro relazione con il mondo giovanile. Conosciuti dal grande pubblico per il successo a Sanremo con Una vita in vacanza, sono anche gli ispiratori di una casa discografica, Garrincha Dischi con la missione di valorizzare nuovi talenti della musica italiana.

Cristiano Godano (Marlene Kuntz)

I Marlene Kuntz sono stati i protagonisti della rinascita del grande rock italiano degli anni 90, insieme agli Afterhours. Da allora, la loro carriera è continuata, con successo, sino a oggi, abbracciando narrazione che, sempre di più, riguardano l’interiorità, il rapporto con la natura. Come nel loro recente disco Karma Clima, registrato in collaborazione con piccole comunità che vivono nella montagna piemontese

Luoghi:

Il festival “Musica e spiritualità” è realizzato in collaborazione con i Comuni di Verbania, Bée, Arizzano, Premeno, Baveno, Ghiffa, Vignone, le Pre Loco di Premeno, Bée l’Ente di Gestione dei Sacri Monti e con l’Associazione Rest-Art, 121 Eventi. E’  reso possibile grazie al contributo della Fondazione VCO. Main sponsor Grand Hotel Majestic (Verbania Pallanza). Altri sponsor Farmacia Dr. Biallo (Bée), Edènatura (Verbania), Circolo Serenella (Bée), Cinni Bar( Bée).

Per informazioni

347 4409779 

KUNPEN LAMA GANGCHEN

tel. +39 0323 569601

segreteria: kunpen@gangchen.it – amm.ne: amministrazione@kunpen.it –  kunpen.ngalso.org